Angiografia / OCT / Angio OCT

Angiografia OCT Angio-OCT

Mediante diversi esami retinici si può determinare la forma della maculopatia legata all’età (DMLE).
La malattia si può presentare in due forme:
la forma secca, l’85% delle maculopatie legate all’età

la forma umida, il 15% delle maculopatie legate all’età


Mediante la fluoangiografia, esame che prevede l’iniezione del mezzo di contrasto (fluoresceina) nelle vene del paziente, è possible distinguere di che forma di maculopatia si tratta. Vengono scattate delle fotografie  che evidenziano la  fluorescenza del mezzo di contrasto, quindi del liquido intravenoso, che  purtroppo si evidenzia fortemente nella forma umida della maculopatia.
Nello studio della  Dr.ssa Naef Maino le fluoangiografie vengono eseguite sempre in presenza di un anestesista  dal momento che, anche se molto raramente (1:100000) si possono presentare delle allergie al mezzo di contrasto.

L’OCT (Ocular Coherence Tomography) è un esame più recente, non invasivo ma molto sofisticato, mediante il quale è possibile discriminare gli strati della retina e valutare come si sviluppano un gonfiore della retina in una forma umida di maculopatia e un’atrofia della retina in una forma secca di DMLE. Mediante l’animazione computerizzata è anche possiblie creare profili tridimensionali della retina.
 
L’Angio-OCT è un esame ancora più recente e in via di sviluppo, che nei prossimi anni è destinato a rimpiazzare la fluorangiografia, non è invasivo e permette di misurare il flusso dei microvasi nella retina. 
 
Siamo muniti delle apparechiature per l’esecuzione di tutti e tre gli esami, per valutare al meglio la sua retina!


Contattaci

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy. Clicca qui per modificarla o Clicca qui per chiuderla.