Iniezioni intravitreali

L’iniezione intravitreale, nell’umor vitreo dell’occhio, ci dà la possibilità di introdurre nell’occhio un medicamento in concentrazione alta, quasi senza effetti secondari.

Esistono diversi medicamenti che vengono usati per trattare la maculopatia legata all’età del tipo umido.


1.  Lucentis (Ranibizumab) e Eylea (Aflibercept)

Questi due medicamenti vengono usati per tutte le forme di maculopatia legata all’età del tipo umido, nei casi di edema maculare nel contesto di una retinopatia diabetica e dopo trombosi, occlusioni delle vene retiniche.


2. Avastin (Bevacizumab)

Questo medicamentio viene usato per tutte le forme di maculopatia legata all’età, nei casi di edema maculare nel contesto di una retinopatia diabetica e dopo trombosi, occlusioni delle vene retiniche.
Non si tratta però di un medicamento ufficalmente destinato a questo uso, quindi si tratta di un uso “OFF  LABEL”.


3. Ozurdex (Dexamethasone)

Questo medicamento viene usato soprattutto nei casi di gonfiori (edemi) dopo infiammazioni, soprattutto se gli altri medicamenti non fanno più abbastanza  effetto.
Le iniezioni intravitreali devono essere eseguite in una sala idonea e certificata per questa procedura.
Per i pazienti che si rivolgono allo studio di Lugano - Paradiso viene utilizzata la struttura dell’Ospedale Italiano di Viganello.
Per i pazienti di Locarno invece le iniezioni intravitreali vengono eseguite presso l’Ospedale La Carità.

 

 


Contattaci

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy. Clicca qui per modificarla o Clicca qui per chiuderla.