Lenti intraoculari

Esistono diverse lenti intraoculari (cristallini) da mettere nell’occhio. Spetta all’oftalmologo consigliare al paziente qual è la lenti adatta all’occhio e allo stile di vita. 

  • Lenti monofocali / lenti standard: Esistono lenti idrofobiche, lenti idrofile, le quali vengono normalmente pagate dalle casse malati.
  • Lenti asferiche: permettono una vista migliore durante la notte e in situazioni di poco contrasto.
  • Lenti con filtro giallo: Sono lenti intraoculari contenenti un filtro giallo che assorbe i raggi ad onde corte (raggi UV) che hanno un effetto scientificamente provato negativo e dannoso sulla retina.
  • Lenti multifocali: Esistono diversi tipi di lenti intraoculari multifocali o lenti intraoculari trifocali che permettono una buona visione a diverse distanze.
  • Lenti toriche: sono lenti intraoculari che corregono l'astigmatismo, un'irregolarità della cornea, permettendo in certi
    casi una vista migliorata senza ochiali in lontananza.
  • Lenti accommodative: sono lenti che promettono di fare accommodazione.

Esiste inoltre la possibilità di operare la cataratta con il femtolaser, si tratta però di un intervento più lungo, che non è a carico
della cassa malati e che al momento non dà risultati migliori della facoemulsifocazione.

 


Contattaci

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy. Clicca qui per modificarla o Clicca qui per chiuderla.